tazzina
Lo Yeti - libreria caffè

Spazio

Mostre, Incontri, Intercultura.



    • Nel Blu di Madior Dieng

      16-03-2016

      Chiude in bellezza lo spazio espositivo il Mini dello Yeti. L'ultimo artista ospitato sarà Madior...


 

Seguici su facebook!

Home Caffè Libri Dove siamo Galleria immagini Contattaci!

Lo Yeti chiuso. Legalità e Giustizia

Infine (in)giustizia è fatta!

In questi giorni abbiamo sperato che la tanta solidarietà ricevuta, le tante lettere, mail e fax inviate a chi amministra il territorio avrebbero svegliato qualche coscienza e qualcuno si sarebbe preso la responsabilità quanto meno di sospendere quet'odioso provvedimento.

 

Invece no! Oggi, domani e il 24 Aprile lo Yeti rimarrà chiuso,  le serrande resteranno abbassate e finiremo così di pagare i conti con la giustizia per i nostri sovversivi 4 tavolini.
Torneremo liberi (ma pensa tu il caso) il 25 Aprile con ancora sul groppone milleseicento euro di multa per la rampa per disabili e l'ingiunzione a demolirla.

Ad un diritto fondamentale, quello delle persone disabili alla socialità e al lavoro, si contrappone un maleinterpretato concetto di legalità.

Parliamone: la legge, il diritto sono conquiste di emancipazione per difendere la collettività, i più deboli dalle prevaricazioni dei violenti e prepotenti.

Ma quando l'applicazione acritica di un articolo, di un comma diventa strumento di negazione di un diritto?

E' compito di chi ci amministra valutare il "bene comune", difendere la collettività e il territorio.

Rispetto alla rampa dello Yeti la soluzione è facile e legale. Verificato che non rechi intralcio al passaggio e la sua utilità sociale, il Municipio con un atto della giunta o un passaggio nel consiglio avrebbe la facoltà di acquisirlo (senza alcun onere) al patrimonio pubblico.

E' già stato fatto da altri amministratori, in altri comuni e territori.

Serve però quel minimo d'iniziativa, una briciola di coraggio che sembra mancare totalmente nel nostro municipio.

Restare passivi con il cappello in mano davanti alla burocrazia non solo rende l'attuale giunta municipale inutile ma, almeno nel nostro caso, dannosa.

Si diventa strumento più o meno inconsapevole per cancellare una realtà che nel territorio del Pigneto si spende da 14 anni per rafforzarne la comunità che lo rende vivo, malgrado il contesto.

Noi dello Yeti non abbiamo e non cerchiamo santi a cui rivolgerci. La nostra sola forza è rappresentata dalle persone che ci hanno frequentato e apprezzato.

A voi tutti facciamo appello per continuare a scrivere a chi sta determinando questa situazione, a chi ha il potere di risolverla:

Presidente Giovanni Boccuzzi, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Fax . 06.69606219
Direttore Luigi Ciminelli, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Comandante V gruppo Polizia Locale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Fax 06. 67694701

Speriamo che il 25 Aprile porti un vento di liberazione anche dall'ottusità

Da parte nostra una promessa: piuttosto che abbattere la rampa ci facciamo chiudere!

 


tazzina